lunedì 21 settembre 2015

IL VINO E' SALUTE

Il vino è il protagonista della cucina italiana e mediterranea. Regolarmente si dibatte sulle sue qualità benefiche per la salute. Una recente pubblicazione in collaborazione con l'Università di Torino, di Pisa e l'Ospedale Versilia di Viareggio mette in evidenza come un componente del vino bianco, l'acido caffeico, contribuisca in maniera importante alla protezione del sistema cardiovascolare attraverso un meccanismo di azione che coinvolge l'ossido nitrico.


Tradizionalmente vengono associati alla dieta mediterranea i vini rossi come il Barolo o il Nebbiolo i cui effetti benefici sono dovuti soprattutto ad una molecola chiamata resveratrolo capace di stimolare un antico meccanismo di difesa selezionato dall'evoluzione che protegge le cellule umane dai danni genetici. Un paio di bicchieri di vino rosso, in sostanza, hanno un effetto protettivo contro lo stress e producono effetti benefici sulla salute. Ora si sa che anche un bicchiere di vino bianco al giorno protegge cuore e reni.

Diuretico, ricostituente, antiossidante e valido aiuto nel controllo del peso. Sono alcune delle proprietà benefiche del vino che ne fanno un alimento molto importante, oltre che per la soddisfazione personale, anche per il nostro organismo. Ecco perché se lo avete eliminato dalla tavola, dovereste reintegrarlo. A patto, ovviamente, che lo facciate con moderazione e buon senso. Da sottolineare che le dosi utilizzate sono estremamente basse, tali da poter essere raggiunte con il consumo di uno/due bicchieri di vino bianco al giorno.

Quindi non solo più il vino rosso ma anche i vini bianchi come ad esempio l'Arneis soddisfano il palato e anche la salute.

Cin, cin...

Nessun commento:

Posta un commento